info@aiedbz.it  0471 979399

Chi siamo

Un po' di storia

L’AIED è nata il 10 ottobre 1953 ad opera di un gruppo di giornalisti, scienziati, uomini e donne di cultura, di diversa estrazione politica, ma con una comune ispirazione laica e democratica. Opera dunque a livello nazionale da 60 anni e ha maturato in tutto questo tempo un significativo patrimonio umano e culturale.
La sezione AIED di Bolzano è nata il 12.06.1973 per volontà di un gruppo di donne di diffondere l’informazione sulla contraccezione e di creare un luogo aperto dove si potesse parlare della salute della donna e della sua condizione generale, nel dicembre dello stesso anno il consultorio ha aperto al pubblico.
Nei primi anni la sezione si è retta sul volontariato degli operatori e delle operatrici e in gran parte sull’autofinanziamento.
Nel 1975 sono stati istituiti i consultori pubblici; nel 1978 è stata approvata la legge per l’interruzione volontaria della gravidanza.
Dal 1979 la sezione risulta riconosciuta dalla Provincia Autonoma di Bolzano ed è finanziata attraverso convenzioni con l’Azienda Sanitaria e con l’Azienda Servizi Sociali di Bolzano.
Dal 1992 il consultorio porta il nome di Andreina Emeri, avvocata, presidente della sezione dalla sua costituzione sino al 1985, anno della sua scomparsa. Il suo importante contributo, competente e creativo ha permesso al consultorio di diventare nel corso di quegli anni punto di riferimento e di confronto.
Nel corso degli anni l’attività del consultorio si è arricchita e diversificata, ampliando l’offerta di servizi alla persona e aumentando il personale a disposizione.

Obiettivi

L’ AIED non ha scopi commerciali né fini di lucro e persegue le seguenti finalità a carattere assistenziale, culturale, di promozione sociale e di formazione della persona, con particolare attenzione alla differenza di genere:
a) diffondere il concetto ed il costume di procreazione libera e responsabile;

b) stimolare la crescita culturale e sociale in materia di sessualità;

c) promuovere e sostenere iniziative rivolte a migliorare la qualità della vita ed a tutelare la salute della persona umana, a livello sia individuale che collettivo;

d) impegnarsi a sviluppare una cultura della maternità, della paternità e della nascita;

e) combattere ogni discriminazione tra uomo e donna nel lavoro, nella famiglia e nella società ed ogni forma di violenza sessuale e di violenza sui minori, fornendo sostegno, assistenza e tutela alle persone che ne siano vittime;

f) realizzare ed incoraggiare studi e ricerche finalizzati ad affrontare e ad approfondire i temi ed i problemi demografici;

g) seguire quanto avviene nel campo della fecondazione assistita;

h) esercitare un’azione di stimolo e di controllo sulle strutture pubbliche perché venga attuato quanto le leggi prevedono in tema di contraccezione, parto, aborto, informazione sessuale ed andrologica, prevenzione socio-sanitaria, proponendo integrazioni o modifiche nei casi di normative inadeguate;

i) istituire e gestire servizi consultoriali indirizzandone le attività in modo da agevolare le associate e gli associati nella tutela della propria salute psicofisica e dei propri diritti legali, soprattutto per quanto riguarda le tematiche attinenti prima infanzia, adolescenza, matrimonio e convivenza, procreazione, menopausa, salute sessuale e prevenzione dell’aborto, attraverso prestazioni di carattere medico, psicologico, sociale, formativo e di tutela legale e finalizzate alla valorizzazione dei principi di cui ai precedenti punti;

j) promuovere e realizzare attività di formazione e di aggiornamento del personale docente e delle allieve e degli allievi delle Scuole e degli Istituti di istruzione di ogni ordine e grado in materia di informazione sessuale, di educazione alla salute e sui temi di cui ai precedenti commi, valorizzando gli aspetti psicologici, affettivi e relazionali.

Nella realizzazione delle sue finalità statutarie non fa discriminazione di appartenenza di genere, culturale, sociale, politica e religiosa.

Scegliere l’AIED ha un importante significato, un valore non visibile e poco conosciuto che la rende unica rispetto a tutti gli altri centri. Dietro di essa c’è infatti una lunga storia di battaglie politiche e giudiziarie per il conseguimento di fondamentali diritti civili, per la donna e per la coppia (contraccezione, divorzio, educazione sessuale, ecc.). Pochi sanno che è stata proprio l’AIED a far cancellare gli ostacoli legislativi che impedivano in Italia, fino al 1971, l’uso dei contraccettivi ormonali.

Ogni volta, quindi, che si sceglie l’AIED è come aggiungere il proprio piccolo, ma prezioso contributo a questo processo.

Elenco presidenti

Andreina Emeri
dal 1973 al 1985

0000 andreina 2 emeri_QUARTA

Silvia Camin
dal 2016 a oggi

aied ritratto SILVIA CAMIN

Umbertina Bacchin
dal 1985 al 1987

00 UMBERTINA BACCHIN bis

Manuela Kustatscher
dal 1987 al 2016

Manuela Kustatscher dal 1987 ad oggi

Oggi

Il consultorio AIED è aperto continuativamente 12 mesi l’anno, per 5 giorni a settimana e le attività che offre si articolano attraverso 48 ore di apertura settimanale.

Circa 1800 persone l’anno si rivolgono al consultorio per avere informazioni, assistenza, consulenza in ambito ostetrico-ginecologico, psicologico, sessuologico e sociale. Il 92% sono donne. Il numero delle nuove cittadine che affluisce al servizio è in costante crescita dal 2000, e rappresenta attualmente circa il 20% del totale.

A questi dati va aggiunta l’intensa attività nelle scuole che raggiunge circa 900 studenti e studentesse dalla scuola primaria alle superiori.

L’equipe dell’AIED si avvale dell’apporto professionale di ginecologi e ginecologhe, ostetriche, fisioterapista, psicoterapeute, avvocata, assistente sociale, mediatrici culturali, segretaria

Aree di intervento:

  • Consulenza in ambito sanitario, psicologico e sociale
  • Ambulatorio ostetrico e ginecologico
  • Percorsi psicologici e sessuologici
  • Percorsi di accompagnamento alla nascita e nel dopo parto
  • Sostegno alla maternità e alla genitorialità
  • Ginnastica pelvica
  • Educazione all’affettività e alla sessualità nella scuola primaria, secondaria e superiore
  • Valutazioni per l’affido familiare
  • Consulenza legale
  • Servizio di consulenza psicologica presso il Centro per Lungodegenti Firmian
  • È partner della Rete dei Servizi contro la Violenza di Genere del Comune di Bolzano

Consultorio Familiare AIED Bolzano Sezione Andreina Emeri

Corso Italia, 13M – 39100 Bolzano

Commenti chiusi